It seems that my life follows the moon

It seems that my life follows the moon
At times it’s half empty and sometimes it’s full
Spinning around through darkness and light
Falling so low and rising so high

Scrivo di notte, dal cellulare.
Non ho mai fatto un’assenza così lunga dal blog da quando l’ho aperto, quindi torno per dire che non sono sparita (ma c’è davvero qualcuno che legge o si potrebbe preoccupare poi?).
In parte l’assenza è dovuta dal fatto che sono senza computer, non ho potuto proseguire con il progetto degli ogham anche per questo, e mi da davvero fastidio chiederlo in prestito per cose non proprio necessarie alla mia vita.

Ho notato che ho saltato il solito resoconto di Samhain e ragionandoci mi sono accorta che tutto parte da lì.

Ho festeggiato in un gruppo relativamente grande, con nessuno che seguiva la mia tradizione, e questo mi è bastato a farmi sentire abbastanza persa.
Verso la fine si era invitati a chiamare chi si voleva nel cerchio, ed io non ho voluto nessuno di specifico, ho chiamato chi se la sentiva e voleva starmi accanto, ed ho visto la mia coniglia di tanti anni fa, il primo animale che ho avuto da piccola.
Non so perché sia arrivata proprio lei e questo mi ha dato da pensare riguardo i miei animali che non ci sono più. A un anno dalla morte di Akira l’ho sognato, ho sognato che stava bene e una veterinaria me lo portava a casa dicendo che era stato ricoverato ed era guarito. Questo mi ha fatto capire che ancora non l’ho superata del tutto, e sinceramente non so come sia fattibile; posso capire dopo tanto tempo di malattia, ma in questo caso è stato come avere accanto un amico che ti parlava e un secondo dopo cadeva a terra senza vita, senza aver dato alcun segno. Trovo una cosa del genere ancora adesso non concepibile.
Per chiudere la pessima atmosfera del periodo il rituale di gruppo non è andato affatto bene per me e per due volte ho spento il fuoco, prima la candela che avevo in mano e poi il fuoco comune dove buttare i desideri, a conclusione mi è pure arrivata una lettura delle carte che ancora non ho capito!
Pochi giorni dopo, al Lucca comics, ho perso la collana che ho comprato in Irlanda, l’unico regalo che avevo preso per me e che aveva anche un certo valore (tralasciamo il fatto che ho passato la mattina a cercarla tra la folla rovinandomi anche la giornata in fiera).

In parte mi sono quindi allontanata dalla parte spirituale per non soffrire, perché io sono così: se una cosa mi fa stare male semplicemente la allontano, tutto sommato sono una persona parecchio allegra e ottimista, preferisco mettere le cose da parte e affrontarle quando sono più forte.

Tornando alla vita di tutti i giorni mi sono trovata a non avere più certezze, appena dopo le vacanze estive ero certa di trovare un lavoro… so che trovare un primo lavoro in un mese è abbastanza difficile, ma ci speravo. Vivere improvvisamente senza routine dopo una vita fatta solo di studi mi disorienta moltissimo. Per la prima volta mi sono trovata quindi a affrontare un periodo no senza la parte spirituale di conforto, perché stata abbandonata momentaneamente per evitare di stare male.
E a questo punto cosa mi restava come punto saldo?

Ricomincio piano piano a dedicare più tempo al blog e ai gruppi, a riavvicinare la parte spirituale; consapevole però che non posso aggrapparmi a quella, devo iniziare a sviluppare una forza solo mia che mi tenga su.

Ho deciso di distruggere tutte le mie certezze per non aver più paura di restare e a restare senza nulla!
Un esempio stupido è l’aspetto fisico: la parte che più mi piace di me sono i miei capelli super lunghi; tra 10 giorni andrò a tagliarli e proverò una tinta (cosa che mi terrorizza), penso che devo ricominciare da piccole sfide personali.

Mi trovo decisamente in uno di quei momenti in cui l’acqua si annulla e viene fuori il fuoco per continuare… e mentre scrivo prende un senso la parte della lettura del cinque di bastoni.

Annunci

Informazioni su Stargazer_Aliya

24 anni. Amo gli animali, i videogiochi, i libri e i film (il mio genere preferito è il fantasy). Il mio blog tratta di tematiche pagane, una sorta di 'diario online' per il mio percorso. https://stargazeraliya.wordpress.com/ :D
Questa voce è stata pubblicata in Random e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...