Le Donne del Lupo

Le Donne del Lupo è un libro scritto in 4 da Skayler, Helyanwes, Dorylis e Amber e scaricabile gratuitamente dalla pagina facebook ‘Le Donne del Lupo’. (Link qui)

La storia narra di dodici donne (una a capitolo), ognuna di esse racconterà della loro storia, della presa di consapevolezza del loro cammino affiancate e aiutate da uno spirito lupo che le guiderà alla ricerca della loro pianta di potere e della scoperta di se stesse e della stirpe delle donne del lupo.

Ogni capitolo ha una struttura regolare: La protagonista si presenta, racconta qualcosa della sua infanzia, come ha conosciuto il lupo, l’elemento che la caratterizza, la sua pianta di potere e la donna a cui farà da maestra e verrà dopo di lei, per poi ‘passarle il testimone’ per il capitolo successivo.

Il libro è molto semplice ma racchiude concetti a mio parere importantissimi.
Prima di tutto è trattato l’argomento delle donne di potere o più comunemente streghe: esse sono donne comuni, con una grande conoscenza dell’ uso delle piante e del mondo intorno a loro, vivono a contatto con la natura e da essa apprendono.
Ognuna di loro vede la Dea in modo differente, come differenti sono loro; essa è portatrice di vita e gioia ma anche morte e tristezza, ma è sempre la stessa.

Altri argomenti sono lo spirito del lupo, comune a ogni donna ma diverso (per nome e aspetto), che rimanda allo spirito o animale guida; un prezioso alleato sempre al nostro fianco (che sia visibile o non), da cui dobbiamo sempre imparare: seguendo i suoi consigli e insegnamenti infatti riusciremo a conoscere meglio noi stessi e il nostro cammino sapendo che mai saremo davvero soli.

La pianta di potere, che caratterizza ogni donna e sembra essere la ricerca della loro vita è un argomento molto interessante che io purtroppo non ho ancora approfondito. È molto bello vedere come ogni donna la scopre, trae i suoi benefici da essa e la ‘fa sua’ dandole un nome personale.
Interessante che non tutte le piante sono belle e dolci, tra esse ci sono anche le ortiche o il rovo. Di alcune ho imparato uso e proprietà che proprio non conoscevo!

Molto carino anche l’accenno al ‘grimorio’ che ogni donna scrive e poi passa alla successiva, una sorta di ‘diario’ in cui ognuna scrive la sua storia e insegnamenti.
Questo fa si che il lettore abbia l’impressione che sia il libro stesso che ha tra le mani.

Il libro sembra essere una vera e propria documentazione giunta a noi, questo elemento a mio parere fa sembrare le storie molto vere e mi ha dato un senso nostalgico, cosa che mi era accaduta con un libro che tratta sempre le tematiche della stregoneria, il Viaggio della Strega Bambina di Celia Rees.

I personaggi che mi sono piaciuti di più sono Moira e Luce; rappresentano l’unico caso in cui i personaggi sono madre e figlia. Mi sono piaciute sia per questa particolarità e perchè Luce ha un cammino un po’ opposto rispetto alle altre: nasce già a contatto con la natura e per trovare se stessa la abbandona momentaneamente, facendo una vita simile a quella delle altre protagoniste all’ inizio della loro vita.
Un altro personaggio che mi ha dato molto (perchè mi ci sono rivista di più) è Nerea, l’ultima donna del libro, la sua pianta è particolare, il cardo stellato, ma è una pianta che conosco molto bene e a cui sono affezionata. Spero che chiunque lo legga trovi un personaggio a cui si affezionerà o ci si ritroverà. 🙂

10407533_307122572814530_3449707109913441572_n

_________________________________________________

Questa è la primissima recensione che faccio, spero vi abbia incuriosito perchè il libro è davvero bello e secondo me merita tantissimo!

Sono felice perchè questo libro mi ha sbloccata e ridato interesse nella lettura in un periodo in cui lo stavo un po’ perdendo (soprattutto perchè ho moltissimo da fare all’univeristà); non bisogna mai dimenticarsi quanto possano fare e dare da riflettere anche solo poche pagine al giorno.
Detto questo voglio ringraziare tutte le autrici del racconto! 😀

Annunci

Informazioni su Stargazer_Aliya

24 anni. Amo gli animali, i videogiochi, i libri e i film (il mio genere preferito è il fantasy). Il mio blog tratta di tematiche pagane, una sorta di 'diario online' per il mio percorso. https://stargazeraliya.wordpress.com/ :D
Questa voce è stata pubblicata in Paganesimo, Recensione Libri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...